è la visione della fine dell’epidemia di tabacco entro un arco temporale definito.

La maggior parte degli obiettivi del controllo del tabacco sono stati espressi nei termini di un processo senza fine di contenimento della diffusione del fumo e di aiuto alla cessazione. I paesi che sono più avanti nella prevenzione del fumo di tabacco, i promotori della salute e i ricercatori hanno sentito il bisogno di obiettivi più radicali che respingano la presenza del tabacco come bene di consumo ordinario e disponibile, per guardare a un futuro senza tabacco, in cui i prodotti commerciali del tabacco non esisteranno oppure il loro uso e la loro disponibilità saranno limitati in modo significativo a una quota non più rilevante della popolazione.

Tobacco endgame è anche un insieme di strategie volte a cambiare in modo permanente le dinamiche strutturali, politiche e sociali che sostengono l’epidemia del tabacco, allo scopo di por fine ad essa[1].

Control (regolazione, contenimento) ed Endgame (la fine dell’epidemia) del tabacco indicano due approcci complementari, non antitetici: per porre fine all’epidemia di tabacco, bisogna cominciare col contenerla.

 


Questa definizione è tratta da: Tobacco endgame, a qualitative review and synthesis di Patricia A McDaniel, Elizabeth A Smith, Ruth E Malone. http://tobaccocontrol.bmj.com/content/25/5/594