Mission Winnow: dopo aver riaggiustato il tiro, Philip Morris si ripropone come sponsor nei Gran Premi di Formula 1 in Messico e in USA

Nel corso del corrente campionato di Formula 1, MISSION WINNOW una partnership di Philip Morris con Ferrari e Ducati aveva subito alcune battute di arresto provocate, in Australia, dal governo locale, in Francia dalla magistratura, in Italia dall’Antitrust sollecitata dalle associazioni dei consumatori. La multinazionale veniva accusata di riproporre una insidiosa pubblicità occulta dei prodotti del tabacco, vietata dalla legge. Le riviste del settore motoristico avevano allora accennato alla possibilità di un ritiro del progetto e del logo, una forma di sponsorizzazione finalizzata a promuovere i nuovi prodotti a tabacco riscaldato di Philip Morris: iQOS.
Dopo queste battute di arresto, il marchio Mission Winnow era scomparso nei GP di Austria e nei successivi fino a quello del Messico, dove le sue scritte e il logo sono ricomparsi.

Che cosa è cambiato dopo la ritirata strategica

scritte meno appariscenti sulle auto, e logo dappertutto sulle tute

Philip Morris ha modificato la scritta che da un colore bianco che spiccava sul fondo rosso della Ferrari è passata a un meno appariscente colore nero. Invece il logo è rimasto lo stesso sulle tute di piloti e staff.

La scritta MISSION WINNOW prima e dopo il restyling

Tuttavia il cambiamento principale riguarda la filosofia della sponsorizzazione. Mentre all’inizio della stagione Mission Winnow faceva specifico riferimento alle iQOS, la linea di prodotti a tabacco riscaldato della Philip Morris, ora  la compagnia afferma che Mission Winnow non promuove i prodotti con i suoi marchi, bensì: “il nostro impegno per l’innovazione e lo sviluppo continui per ricercare nuove soluzioni che possono accelerare il cambiamento positivo per la società”. Che cosa vuol dire?

L’industria vuole mettersi al riparo da accuse di pubblicità del tabacco

Nelle parole di Philip Morris: “L’industria del tabacco è uno spazio altamente regolamentato e rispettiamo sempre le leggi che si applicano alle nostre attività. Questa campagna rispetta tutte le leggi applicabili, comprese quelle relative alla pubblicità e alla promozione dei prodotti del tabacco. La campagna non pubblicizza né promuove prodotti a marchio Philip Morris”.

Messaggio: Philip Morris International è ricerca, sviluppo e innovazione tecnologica

Secondo il suo designer, il logo con la freccia simbolizza scienza, innovazione e cambiamento. … e Philip Morris continua: “Il design non intende in alcun modo fare riferimento ai nostri marchi o prodotti, e non utilizzeremo i nostri partner per pubblicizzare i nostri prodotti”… “Abbiamo imparato dal passato e ora stiamo usando scienza e tecnologia innovative per trasformare il nostro business. Vogliamo semplicemente mostrare al mondo cosa stiamo facendo … mostrare il cambiamento che sta avvenendo proprio ora con Philip Morris, un cambiamento che la ricerca, la tecnologia e l’innovazione hanno reso possibile”.
“Mission Winnow traccia parallelismi tra l’attenzione dei nostri partner al costante miglioramento delle prestazioni e dell’affidabilità e il percorso di PMI nel trasformare il nostro business attraverso la scienza e la tecnologia per realizzare un futuro migliore”.

Con Mission Winnow, Philip Morris non intende celebrare i suoi prodotti vecchi e neppure quelli nuovi, ma se stessa – associata a Ferrari e Ducati – sulla frontiera dell’innovazione tecnologica.

Ma cosa dice Philip Morris quando si rivolge agli investitori?

Con vendite di tabacco per 30 miliardi di dollari, il 14% del mercato mondiale del tabacco (nel 2018) , è la prima compagnia del tabacco al mondo. Il valore della compagnia, sul mercato mondiale del tabacco, era circa 126 miliardi di dollari USA.

“Siamo leader nella costruzione di marchi di prodotti del tabacco, e siamo conosciuti per il nostro portafoglio globale di marchi di sigarette leader. E stiamo costruendo un nuovo portafoglio di alternative senza fumo.
I nostri prodotti sono venduti in oltre 180 mercati, in molti dei quali manteniamo la posizione numero uno o numero due per quota di mercato. Sei dei primi 15 marchi internazionali al mondo sono i nostri. Il nostro portafoglio di marchi internazionali e locali è guidato da Marlboro, la sigaretta internazionale più venduta al mondo, che rappresenta circa il 34 percento del nostro volume totale di vendite di sigarette nel 2018. Marlboro è integrato nella categoria di prezzo premium da Parliament e Virginia. I nostri marchi di fascia media sono L&M, Lark, Merit, Muratti e Philip Morris. Altri marchi internazionali di spicco includono Bond Street, Chesterfield, Next e Red & White. Oltre al nostro portafoglio di marchi di sigarette leader a livello internazionale e locale, stiamo commercializzando anche alternative senza fumo alle sigarette che chiamiamo prodotti a rischio ridotto. In questa dinamica area abbiamo già introdotto il nostro sistema di tabacco riscaldato IQOS.

Allora: che cosa promuove MISSION WINNOW quando promuove Philip Morris?