Ultime informazioni sull’epidemia di lesioni polmonari associate a uso di sigarette elettroniche in USA, aggiornate al 17 Settembre 2019


530 Casi e 7 Decessi

Al 17 settembre 2019, i casi di lesioni polmonari associate all’uso di sigarette elettroniche o prodotti di svapo segnalati ai CDC erano 530 (l’aumento dei casi rispetto alla scorsa settimana è dovuto a nuovi casi e a nuove segnalazioni di casi vecchi). Le segnalazioni provengono da 38 Stati e dal territorio delle Isole Vergini. Questi numeri sono soggetti a variazione.
– Quasi tre quarti (72%) dei casi sono maschi,
– Due terzi (67%) dei casi ha un’età compresa tra 18 e 34 anni. Il 16% dei casi ha meno di 18 anni e il 17% ha 35 anni o più,
– Sono stati confermati sette decessi.
E’ stata ideata una definizione di caso per classificare, in modo coerente, i casi in: confermati e probabili.
Dopo aver esaminato le cartelle cliniche dei casi sospetti e aver consultato il team di assistenza clinica per escludere altre possibili cause di malattia, gli epidemiologi degli Stati, determinano se i casi sono confermati o probabili. A differenza di altre malattie soggette a notifica a livello nazionale, per questi casi è necessario che i medici intervistino i pazienti per identificare il prodotto usato e i comportamenti individuali.
Gli Stati stanno esaminando i casi e si prevede che anche casi antecedenti alla dichiarazione di allarme sanitario, possano essere classificati, in base alla nuova definizione di caso del CDC.

Le Cause

Tutti i pazienti hanno una storia di uso di sigarette elettroniche e non sono state messe in evidenza cause infettive. Pertanto, la causa sospetta è un’esposizione chimica.
La maggior parte dei pazienti ha riportato una storia di utilizzo di prodotti per sigarette elettroniche contenenti Tetraidrocannabinolo (THC). Molti pazienti hanno riferito di usare THC e nicotina. Alcuni hanno segnalato l’uso di prodotti per sigarette elettroniche contenenti solo nicotina.
Non è stato identificato nessun prodotto, sostanza o additivo per sigaretta elettronica comune a tutti i casi, e nessun prodotto o sostanza è stato definitivamente collegato alla malattia polmonare nei pazienti.
I primi rapporti pubblicati dall’indagine indicano che i pazienti presentavano sintomi e risultati clinici simili e avevano riferito l’uso di sigarette elettroniche.
I dati rilasciati oggi sono coerenti con quelli rilasciati il 30 agosto 2019.
Le indagini continuano. CDC fornirà aggiornamenti quando saranno disponibili ulteriori informazioni.

Per approfondire:
Grave malattia polmonare associata all’uso di sigarette elettroniche. Allarme sanitario dei Centers for Disease Control USA
Emily Willingham. Hunt for Cause of Vaping Illness Suggests Multiple Mechanisms of Damage. Scientific American. 17 Settembre 2019. Leggi la sintesi in italiano.