La trasmissione satirica Striscia la Notizia dà vita alla campagna “NO Mozziconi a terra!”

La campagna ha il potenziale di incidere sull’accettazione sociale del comportamento di gettare i mozziconi per strada.

NO MOZZICONI A TERRA! la campagna è incisiva e ben congegnata. Si rivolge agli amministratori locali, in particolar modo i sindaci dei comuni, a cui si chiede di sottoscrivere l’impegno ad applicare il divieto di abbandono dei mozziconi di sigarette per strada, cominciando a rilevare tali comportamenti che attualmente sono tollerati quasi dappertutto e applicare le sanzioni previste.

L’inviato della trasmissione satirica illustra al Sindaco di Varese gli impegni da assumere

L’iniziativa è giusta perchè stimola i pubblici amministratori a non rassegnarsi: è una battaglia che si può vincere, comunicando bene ai cittadini che fumano le conseguenze ambientali dell’abbandono dei mozziconi e imponendo il rispetto della legge.
Dopo un pò di tempo, noi Italiani ci chiederemo: “ma come facevamo ad accettare che le strade e le spiagge fossero così sporche con tutte quelle cicche? come facevamo ad accettare di spendere tanto denaro per ripulire? come facciamo ad accettare conseguenze come questa (nella foto quì sotto)?

Vedi anche:
Danni all’ambiente
Mozziconi: il rifiuto tossico dimenticato
La bioplastica dei filtri delle sigarette ostacola la crescita delle piante
Informazione indipendente: non chiedere al lupo come costruire la casa dei 3 porcellini!
Decreto attuativo 15/02/2017 del Ministero dell’Ambiente per il divieto di abbandono dei mozziconi imposto dalla Legge 221/2015 art. 40